Ebooks Voci di Poesia

mercoledì 2 agosto 2017

Toccami l'anima (di Valentina Rizzo)


Toccami l’anima
fra terrazze di lune sabbiose
e quaderni di baci all’orizzonte,
fra ostelli di silenzi equatoriali
ed algebriche nebbie primordiali,
diari d’amore incarcerati,
calici del dolore improvvisati.

Toccami l’anima
fra valigie d’abbracci fusionali
e giorni d’incanto saccheggiati,
fra lenzuola di cieli aggrovigliati
ed arpe d’intimi alfabeti sussurrati,
cristalli d’amore alluvionati,
calici del dolore improvvisati.


Valentina Rizzo
diritti riservati



Nodo d'amore (di Valentina Rizzo)


E l’amor
mi si annodò dentro
come antico veliero
fra le rotte del sole
e bevvi nel silenzio
questo incendio di parole
che calice d’anima
affrancò sul mio cuore.

Potessi apostrofare
il respiro dei tuoi occhi,
ferirmi del tuo sé,
esser sbaglio sulle labbra
e squarcio di stella sulla sabbia,
sarei per te
battito di nuvola
e nodo d’amore,
in questa notte stanca
che più nessun cielo vuole.

Valentina Rizzo
diritti riservati



Valentina Rizzo


Valentina Rizzo

Mi chiamo Valentina Rizzo, ho 28 anni e sono nata il 20/12/1988 in un piccolo paesino della Puglia meridionale. Dopo avere conseguito il diploma di maturità in lingue straniere ho intrapreso gli studi presso la facoltà di Scienze della Formazione, Scienze Politiche e Sociali, dell’Università del Salento, indirizzo Servizio Sociale. Dal 2015 al 2017 ho aderito alla Consulta Giovanile del Comune di Racale, cittadina della provincia di Lecce, nella quale risiedo, mentre attualmente presto la mia attività come volontaria del servizio civile presso un ente di formazione professionale. Dall’età di 16 anni, spendo tutto il mio tempo libero a vestire i panni della poetessa e saltuariamente mi diletto nella stesura di brevi aforismi e di un romanzo ancora incompiuto. Il primo riconoscimento letterario giunge nel 2014 con “Alfabeto d’amore” lirica segnalata, in gara alla terza edizione del concorso di poesia “Ti amo, ditelo in rima” promosso dalla rivista salentina “Piazzasalento”, mentre nel 2015 conquista la seconda posizione in classifica la lirica "Anamnesi d'emozione", in gara al concorso a tema "Il profumo dei ricordi" promosso dall’associazione culturale “Club Poetico”, mentre si classifica al primo posto la lirica "Poesia di una sera d'ottobre", in gara al concorso a tema "Profumo d' autunno" promosso dalla medesima associazione. Nel 2016, partecipo al primo reading letterario “A l’aura sparsi, serata dedicata alle autrici femminili” promosso dalla Consulta Giovanile del comune di Racale, con la lettura ed il commento di alcune mie poesie dedicate all’universo femminile, per poi essere insignita del titolo di giovane talento racalino nell’ambito della manifestazione “ARTETICA – Festival di talenti, creatività e gusto”, per poi conquistare un elogio con la lirica “Notte di Natale”, in gara al concorso mensile di poesia, promosso dall’ ”Istituto Poetico Internazionale”. Ed ancora, giungendo al 2017, si classifica al primo posto la lirica “Intreccio paragrafi di cielo”, in gara al concorso mensile di poesia, promosso dall’ “Istituto Poetico Internazionale”, mentre è insignita di merito la lirica “Ad un passo dai tuoi occhi”, in gara al concorso di poesia  “Il Parnaso – Premio Angelo La Vecchia”. Conquista una menzione d’onore la lirica “Parlami”, in gara al concorso “Canto d’amore”, promosso dall’ “Istituto Poetico Internazionale”,  così come la lirica “Eclissi d’amor”, in gara al concorso “Premio San Valentino”, promosso da “Anvos Associazione Nazionale di Volontariato Sociale”. Ottiene il primo posto in classifica alla gara mensile di poesia promossa da “Il volo di un airone – Armonia di versi tra arte e poesia”, la lirica “Mercanti d’alba”, elogio invece per le liriche “Se la notte” e “Labbra al veleno”, in gara al concorso mensile di poesia, promosso dall’ ”Istituto Poetico Internazionale”. Menzioni d’onore per le liriche “Abbracci spenti” ed “Anima scalza”, in gara al concorso virtuale di poesia promosso dall’Associazione Socio Culturale “Club della Poesia”, “Nodo d’amore” e “Bracieri lunari”, in gara al concorso mensile di poesia, promosso  dall’ ”Istituto Poetico Internazionale”. Ed infine, elogio per la lirica “Giugno”, in gara al concorso mensile di poesia, promosso dall’ “Istituto Poetico Internazionale” e segnalazione di merito per la lirica “Naufragio d’anima” in gara al concorso di poesia “Parole per Alda” promosso dall’ “Accademia dei Bronzi”.

INTERVISTA

1) Che cosa significa poesia per te?
Poesia é per me quella piccola luce d’ inchiostro che mi scalda il cuore d’emozione, come la vista di un cielo stellato che culla i respiri della notte. La poesia è quel faro che risplende nelle mie mille tempeste interiori, quell’àncora di salvezza alla quale l’anima s’appiglia per vivere la sua primavera. Poesia è il mio porto sicuro al quale approdare navigando le rotte dell’immago, i sentieri inesplorati del proprio intimo sentire, è ascoltare il battito dei pensieri, una goccia di speranza dalla quale tutto ricomincia.

2) Che cosa ti muove a scrivere poesia?
Scrivo perché da quando fui emozionalmente rapita da una pubblicazione del poeta cileno Pablo Neruda, mi innamorai della poesia all’istante, da quel momento indubbiamente,  posso affermare di “aver sposato la poesia”, come oso spesso ripetere. La bellezza indescrivibile della sua poetica, quel tocco d’amor spietatamente romantico, originale, passionale che trasuda con impeto gentile dai suoi versi ha fatto immediatamente breccia in me, come una freccia scagliata dall’arco di Cupido. Da quel lontano giorno scrivo ininterrottamente perché questo amor infinito per la poesia non si è mai spento.
Scrivere in versi è per me, mordere sguardi di felicità, perché la poesia è la mia piccola fuga dal quotidiano, scrivo per spegnere i pensieri che rubano serenità, scrivo per rinascere emotivamente, scrivo per fermare il tempo, per vivere idealmente tutto ciò che nella realtà mi manca. Scrivo per dar voce ai miei silenzi, scrivo per inseguire la mia pace interiore, scrivo perché adoro da morire giocar con le parole. 

3) Qual è la funzione del poeta, della poesia oggi?
Il poeta, così come la poesia stessa è un battito di meraviglia, quella nota stonata in un mondo governato dall’insensibilità e dalla preoccupante perdita dei valori morali. Il poeta è sogno, è l’interlocutore prediletto dell’anima, un “mediatore” sociale col compito di rieducare la società alla bellezza dell’arte, dei pensieri profondi, all’ascolto della propria anima e degli altri. Poesia è empatia, denuncia sociale, dolce canto d’amore, introspezione, germoglio dell’immaginazione, poesia è respiro di  vita.

4) Un paio di aggettivi per descriverti e farti conoscere al pubblico
Adoro  viaggiare, fotografare, raccogliere conchiglie in riva al mare, scoprire nuovi orizzonti e sorprendermi per le piccole cose. Mi incanta l’arte nelle sue molteplici forme, ammirare la bellezza delle nuvole e delle stelle, guardare la pioggia cadere e le foglie danzare nel vento. Adoro quella semplicità che sa regalare infinite emozioni.

5) Parlaci di una tua poesia o di un tuo libro se lo hai pubblicato.
Tutte le mie pubblicazioni sono consultabili on line, sul sito internet www.clubpoetico.it, firmate con lo pseudonimo “Rosa dei venti”. Alcune delle mie poesie sono presenti altresì nelle seguenti antologie di autori vari prodotte in formato e- book: “Goccia a goccia”, antologia di poesia sociale, che contiene la lirica “Volo d’amore”; “Alda nel cuore”, antologia di poesia, che ospita la lirica “Specchi scuciti (Omaggio ad Alda Merini)” ed “Un cielo di poesia”, antologia di poesia contemporanea, in cui è presente la lirica “I ricami del vento”. Ospitano altre liriche le seguenti pubblicazioni in formato cartaceo: AA. VV. “Parole per Alda”, selezione di liriche partecipanti alla 6° edizione del Premio Alda Merini, che include la poesia “Naufragio d’anima”; AA. VV. “Il sentiero della poesia”, antologia poetica dell’Associazione Culturale “Club Poetico”, che include le liriche: “Assecondo il tuo profumo”; “Il vento mi orchestra l’anima”; “La mia pelle”; “Il tuo cuore”; ed ancora, AA. VV. “Parole d’amore”, selezione di liriche partecipanti alla 1° edizione del Premio San Valentino, che include la lirica “Eclissi d’amor” ed infine, AA. VV. “Antologia dei poeti contemporanei del Parnaso”, selezione di liriche partecipanti alla 2° edizione del concorso di poesia “Il Parnaso – Premio Angelo La Vecchia”, che include la lirica “Ad un passo dai tuoi occhi”.